fbpx
Loader
 

Il Gusto della Salute: la Cotognata

il-gusto-della-salute-cotognata

Il Gusto della Salute: la Cotognata

La cotognata: dal mito alla tradizione dolciaria
Storia di un sapore antico ed indimenticato

  • I suoi ingredienti sono acqua, zucchero e mela cotogna.
  • La sua consistenza è compatta e, di solito, viene servita in piccoli quadrotti.
  • Veniva data ai bambini come sana merenda e, in periodo di guerra, ai soldati.

.
Di cosa parliamo?
Naturalmente dell’argomento di questa puntata de “Il Gusto della Salute“: la cotognata, da non confondere con una semplice marmellata.

Questo dolce, di solito preparato in autunno, si può gustare durante tutto l’anno. Diffuso in diverse regioni d’Italia, rappresenta a tutti gli effetti l’espressione più nota del frutto del cotogno, albero appartenente alla famiglia delle Rosacee. In effetti, se pur dedicata ad Afrodite nel passato mitologico, oggi la mela cotogna non trova grande impiego in cucina a causa del suo sapore acidulo che, tuttavia, s’attenua e diventa assai gradevole grazie alla cottura, motivo per cui la si usa solo in pasticceria.

In questa puntata, con il supporto e l’esperienza di Alessandro Provenzano, titolare di Alda SRL (Antiche Lavorazioni Dolci Affini), scopriremo nel dettaglio i segreti della cotognata, le sue straordinarie applicazioni in pasticceria e le sfiziose combinazioni con i lievitati, ripercorreremo la storia di questo dolce e analizzeremo, delle mele cotogne, le caratteristiche nutrizionali e le possibili controindicazioni al loro consumo.

 

Una rubrica di:
Mauro Minelli – prof. Straordinario di Igiene Generale e Applicata e Referente per il SUD-Italia della Fondazione Medicina Personalizzata

Ospiti:
Ilaria Vergallo – Biologa nutrizionista del Network PoliSmai
Alessandro Provenzano – Titolare “Alda Dolci Tradizioni”

L’iniziativa è svolta sotto l’egida della FMP Fondazione Medicina Personalizzata – Media partner ADNKronos.



Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili