fbpx
Loader
 

Bio Medical Report – Quando nutrirsi è più che mangiare

Bio Medical Report – Quando nutrirsi è più che mangiare

Puntata 20 – 9 aprile
Quando nutrirsi è più che mangiare

Oltre a contrastare l’insorgenza di disordini metabolici quali ipercolesterolemia, steatosiepatica, obesità o diabete, in alcune circostanze il cibo può intervenire come un vero e proprio farmaco antinfiammatorio o antiaggregante, così come può essere correlato, in altre circostanze, alla comparsa di disturbi neurologici.

Sono scaturiti, da queste premesse, alcuni interrogativi:
    • Ci sono alimenti capaci di prevenire ansia e depressione? E, se si, quali sono quelli più efficaci? E perché?
    • Esistono alimenti che permettono di dormire meglio?
    • Ed il glutine, se mangiato in quantità eccessive, può davvero provocare turbe dell’umore?
    • Che rapporto c’è tra alimentazione e memoria?
    • Gli stili di vita e quelli alimentari possono incidere sullo sviluppo della malattia di Alzheimer? Ed è vero che le vitamine E, C ed altri nutrienti possono svolgere in questa malattia un’azione protettiva?
    • E quanto è vero che l’analisi conoscitiva del microbiota intestinale può costituire, nei soggetti a rischio di demenza, una valida strategia di prevenzione?

 

Relatore:
Mauro Minelli – prof. Straordinario di Igiene Generale e Applicata e Referente per il SUD-Italia della Fondazione Medicina Personalizzata

Ospiti:
Laura Teodori – Dirigente di ricerca presso il Laboratorio di diagnostica e metrologia, centro ricerche ENEA – Frascati (RM)
Dominga Maio e Ilaria Vergallo – Biologhe nutrizioniste PoliSmail

Conduttore:
Marco Renna – giornalista

L’iniziativa è svolta sotto l’egida della FMP Fondazione Medicina Personalizzata – Media partner ADNKronos



Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili