fbpx
Loader
 

Il Gusto della Salute: la Mozzarella di bufala campana DOP

il-gusto-della-salute-mozzarella

Il Gusto della Salute: la Mozzarella di bufala campana DOP

Se alcuni alimenti tipici, come vini e formaggi, per alcuni aspetti possono considerarsi espressione identitaria del Paese, la Mozzarella di bufala è il prodotto che rappresenta per eccellenza la regione Campania.

Il termine mozzarella compare per la prima volta nel 1570 in un libro di cucina di tal Bartolomeo Scappi, uno dei cuochi di papa Pio V. Il nome deriva probabilmente dal verbo “mozzare” che vuol dire tranciare e fa riferimento all’operazione di tranciare con le mani un pezzetto di pasta grande quanto un pugno, dal lungo nastro di pasta filata precedentemente prodotto.

La mozzarella di bufala è un formaggio fresco a pasta filata, realizzato con latte intero di bufala. Ha un sapore dolce e un colore bianco opaco, dovuto all’assenza di carotenoidi. Le principali differenze tra il latte di bufala e il latte vaccino sono di natura chimico fisica e più precisamente risiedono nel contenuto in grassi e proteine.

  • Ma perché i nutrizionisti escludono la mozzarella di bufala dagli schemi alimentari?
  • In quanto a calorie, la mozzarella di bufala ne contiene di meno o di più rispetto alla più comune mozzarella “fior di latte”?
  • È vero che la mozzarella di bufala è priva di lattosio?
  • Come mai chi ha problemi con il latte, digerisce meglio la mozzarella di bufala?
  • Quali sono le associazioni migliori per beneficiare a pieno delle proprietà della mozzarella di bufala?

 

Cercheremo di fare un po’ di chiarezza, mettendo in risalto “pregi e difetti” della mozzarella di bufala e dando qualche informazione e consiglio per poterla consumare in maniera consapevole.

 

Una rubrica di:
Mauro Minelli – prof. Straordinario di Igiene Generale e Applicata e Referente per il SUD-Italia della Fondazione Medicina Personalizzata

Ospiti:
Dominga Maio – Biologa nutrizionista del Network PoliSmai
Giuseppe Pagano – Titolare dell’azienda San Salvatore “La Dispensa”
Antonio Palmieri – Titolare Tenuta “Vannulo”
Rosamaria Faggiano – Docente dell’Accademia Italiana Chef

L’iniziativa è svolta sotto l’egida della FMP Fondazione Medicina Personalizzata – Media partner ADNKronos.



Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili