fbpx
Loader
 

Bio Medical Report – Dieta Mediterranea: la piramide della salute

biomedical-dieta-mediterranea

Bio Medical Report – Dieta Mediterranea: la piramide della salute

Puntata 2 – 15 ottobre
Nei laboratori  della lunga vita. Dieta Mediterranea: la piramide della salute

Perché la Dieta Mediterranea è ritenuta all’unanimità la più salutare e gustosa al mondo, una vera e propria eccellenza tra i regimi alimentari, tanto da essere proclamata dall’Unesco, nel 2010, Patrimonio immateriale dell’umanità? Eppure Dieta è una parola impegnativa che, in molte persone, evoca sacrifici alimentari e privazioni inaccettabili.

In realtà, il termine “dieta” richiama concetti un poco più complessi di un semplice regime alimentare se pensiamo che la sua derivazione originale “diaita” (dal greco δίαιτα) include diversi significati che vanno dal tenore di vita, alle regole e alle consuetudini della quotidianità e, naturalmente, alle modalità di alimentazione e al vitto quotidiano. Ecco perché il concept “dieta”, se interpretato nella pienezza dei suoi valori, porta in dotazione gli “anni di vita in più” effettivamente registrati in soggetti monitorati per 35 anni, che avevano seguito un’alimentazione caratterizzata da pochi prodotti di origine animale con maggior introito di frutta, verdura, legumi e pesce, rispetto a coloro che invece, di questi alimenti, ne assumevano minori quantità.
Ad accorgersi di tutto questo e a codificarne il senso, pubblicandone i riscontri, furono il fisiologo americano Ancel Keys con la moglie Margaret Hanay ed altri collaboratori. Furono loro ad accorgersi per primi del grande valore protettivo verso malattie infiammatorie ad evoluzione cronica, soprattutto a carico del comparto cardiovascolare, esercitato a tavola dagli alimenti “mediterranei”, il cui utilizzo riduceva il rischio di mortalità per tali patologie.

Bio Medical Report ha raggiunto con le sue telecamere le terre affacciate sul mare che furono residenza per oltre 40 anni di Ancel Keys e della moglie. Essi si stabilirono a Pioppi, una ridente località del Cilento, dove continuarono i loro studi interpretando il modello di vita e lo stile alimentare poi codificato nella “Dieta Mediterranea”, un modello consolidato nei secoli che ha reso le genti sane e longeve.

 

Relatore:
Mauro Minelli – Prof. Straordinario di Igiene Generale e Applicata e Referente per il SUD-Italia della Fondazione Medicina Personalizzata

Ospiti:
Giorgio Calabrese – Consulente del Ministro della Salute, giornalista e professore di Alimentazione e Nutrizione presso le Università di Alessandria, Messina e Torino
Nicola Caputo –
Assessore all’Agricoltura della Regione Campania

Conduttore:
Marco Renna – Giornalista

L’iniziativa è svolta sotto l’egida della FMP Fondazione Medicina Personalizzata – Media partner ADNKronos



Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione. Esprimi il tuo consenso cliccando sul pulsante 'Accetta'. Se neghi il consenso, non tutte le funzioni di questo sito saranno disponibili